Rai. Santanchè (FdI): da Azienda risposte incredibili su esclusione FdI da ‘Ore 14’, ‘I Fatti Vostri’ e ‘Domenica In’

“Incredibile la risposta della Rai alla mia interrogazione in Commissione vigilanza sulle ragioni dell’assenza di esponenti di Fratelli d’Italia tra gli ospiti delle trasmissioni ‘Ore 14’, ‘I Fatti Vostri’ e ‘Domenica In’. Per quanto riguarda ‘Ore 14’ la partecipazione – a quanto scrive la Rai – sarebbe ‘rigorosamente condizionata al commento di fatti di cronaca che vedevano coinvolti i politici’, mentre per ‘I Fatti Vostri’, che ‘non prevede mai la presenza di politici’, le ‘uniche deroghe’ si sono avute riguardo al Covid con il sottosegretario Sileri in qualità di ‘rappresentante del governo e medico specializzato’. Insomma, per la Rai nell’uno e nell’altro caso Fratelli d’Italia non ha esponenti politici o istituzionali titolati e degni di intervenire su fatti di cronaca o sul Covid. Gli unici ospiti politici sono del governo grazie a deroghe quotidiane che vanno avanti da due anni tutti i giorni. Queste motivazioni vanno contro ogni logica pluralista del Servizio Pubblico. Tuttavia sono nulla di fronte alla risposta che la Rai ha scritto per giustificare l’epurazione di Fratelli d’Italia da ‘Domenica In’ di Mara Venier, che dura da tre anni. I vertici del Servizio Pubblico, pagato con il canone dei cittadini italiani, hanno spiegato il silenziamento di Fratelli d’Italia con una frase che merita di essere riportata testualmente: ‘nel rispetto della linea editoriale del programma sono stati invitati esclusivamente esponenti politici che ricoprono cariche istituzionali competenti nelle materie trattate in puntata’. Significa, dunque, che da 3 anni a questa parte per ‘Domenica In’ nessun esponente di Fratelli d’Italia che ricopre incarichi istituzionali è stato considerato ‘competente in materia’ compresi sindaci, amministratori o ad esempio i governatori di Abruzzo e Marche. Evidentemente nell’idea ‘editoriale’ del programma di punta della domenica del Servizio Pubblico Marco Marsilio e Francesco Acquaroli non sono degni di partecipare al pari dei loro colleghi presidenti di Regione. Non possiamo, ovviamente, essere soddisfatti della risposta e dunque annuncio da ora che presenteremo subito un’altra interrogazione in Vigilanza, per chiedere quale ruolo istituzionale ricoprisse Rocco Casalino quando – secondo la stessa Agcom – in veste di esponente del Movimento Cinquestelle ha presentato il suo libro nel programma di Mara Venier, all’indomani della caduta del governo Conte bis e con Mario Draghi a Palazzo Chigi. Lo faremo nel rispetto dei cittadini che pagano per avere un Servizio Pubblico pluralista e non la tv del governo modello Cina”.

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Daniela Santanchè, capogruppo nella Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,392FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati