Rampelli (FdI): Presidenti concilianti della sinistra… Ma fateci il favore! Compagni addio

“Non sanno perdere o, forse, sono solo terrorizzati che il nostro governo possa disboscare inaccettabili privilegi che la sinistra si è assicurata nei decenni, a danno dei cittadini. Altrimenti che senso avrebbe l’accusa rivolta a Giorgia di aver scelto alle Presidenze di Senato e Camera personalità «divisive»?
Vi risulta per caso che Pietro Ingrao, Nilde Iotti, Giorgio Napolitano, Luciano Violante,
Fausto Bertinotti, Laura Boldrini, tutti presidenti della Camera, fossero «concilianti» e non ben più «divisivi»? Erano comunisti, Giorgio Napolitano si schierò perfino a favore dell’Urss quando invase Budapest coi carri dell’Armata Rossa. Contro le democrazie europee e gli Stati Uniti. Talmente conciliante che lo elessero perfino Capo dello Stato.
Ed è proprio con lui che Ignazio La Russa fece il Ministro della Difesa. Andava bene al Capo dello Stato e Capo delle Forze armate, andava bene all’Europa, andava benissimo alla Nato. E adesso cosa sarebbe cambiato patetici compagni bugiardoni? Si va in giro per il mondo a parlar male della seconda e della terza carica dello Stato, cioè a parlar male dell’Italia. Qui fioccano scritte ingiuriose, foto di Giorgia bruciare in piazza, manifestazioni contro un governo che ancora non è stato ufficializzato.
La verità è che non sapete perdere e per difendere il vostro potere siete pronti a demolire l’Italia. Come negli anni della guerra fredda, come negli anni ‘70.
Ma stavolta ci siamo noi. Per dirla con Giampiero Mughini… “Compagni addio”, siete inadeguati per la democrazia e se non cambierete in fretta vi estinguerete perché la gente è stufa della vostra faziosa arroganza”. È quanto scrive il deputato di Fratelli d’Italia Fabio Rampelli sulla sua bacheca Facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,213FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati