Rampelli (VPC-FdI): “Europa deve essere autosufficiente, anche sulla difesa”

“Oggi l’Europa si accorge di aver consegnato il suo sostentamento a delle Nazioni autocratiche a causa di una costante delocalizzazione delle produzioni e scarsa visione strategica nella politica energetica. La sconsiderata guerra di aggressione mossa da Putin verso l’Ucraina ha suonato, su tutti i livelli, la sveglia a tutto il continente. La costituzione di una forza armata europea è un passo importante e necessario, serve un sistema integrato di difesa capace di coordinarsi con la Nato e rappresentare una sempre maggiore autonomia europea. Quella di Putin è una guerra contro l’Ucraina con lo scopo di destabilizzare e dividere l’Occidente conquistando territori fondamentali per le forniture cerealicole e per l’energia. Le nostre democrazie devono incamminarsi a passo svelto verso la frontiera di una maggiore autonomia. Solo così potranno tutelare fino in fondo gli interessi delle rete di nazioni libere dell’Europa e evitargli di legare il proprio destino a dittature inaffidabili che possono impazzire all’improvviso seguendo il delirio degli autocrati di turno. La difesa integrata europea è un passo importante e necessario, così come la rilocalizzazione delle produzioni sul continente”.

Lo ha dichiarato il deputato  e vicepresidente della Camera Fabio Rampelli nel suo intervento a RaiNews24.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,402FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati