Rampelli (VPC-FdI): “La madre di tutte le battaglie è il tetto al prezzo del gas in Europa”

Necessario fondo di solidarietà europeo ed extraeuropeo che comprenda anche gli Stati Uniti d'America.

“Per affrontare il caro energia bisogna agire subito in sede europea per porre un freno alla speculazione in corso alla borsa di Amsterdam e imporre un tetto al prezzo del gas. Una linea tracciata mesi fa da e che questa mattina ad Agorà ha trovato anche la sponda del direttore de ‘Il Sole 24 Ore’ Fabio Tamburini. Da mesi cittadini, imprese e nazioni sono vittime dei capricci di chi, nel bel mezzo della guerra, ha deciso di speculare in modo spregiudicato sul prezzo del gas.
Finora, sulle bollette, si è visto decisamente poco rispetto a quello che ci si sarebbe aspettato da un esecutivo composto da tecnici. È necessario introdurre un fondo di solidarietà europeo, da estendere a tutti i Paesi occidentali – e quindi  anche agli Stati Uniti – in modo tale da calmierare gli impatti del caro energia sulle economie occidentali. Bisogna ridurre il più possibile il margine di manovra di coloro che si stanno arricchendo in questa emergenza a scapito del futuro di interi settori produttivi e del benessere di intere nazioni. Né possiamo accettare che tra le nazioni che si stanno sobbarcando il costo delle sanzioni alla Russia alcune finiscano sul lastrico e altre di arricchiscano.”
Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia, vicepresidente della Camera, Fabio Rampelli ad Agorà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,213FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati