Rave. Fratelli d’Italia: “Un plauso alle Forze dell’Ordine, i fatti di Fiesole confermano la necessità del provvedimento”

“Ennesimo caso di occupazione abusiva ed invasione di terreni, ma questa volta rispetto al passato qualcosa è diverso”.

“In queste ore in cui il Governo ha emanato un decreto legge che rende di fatto illegali rave e occupazioni abusive di terreni e immobili, anche in provincia di Firenze le forze dell’ordine hanno bloccato una manifestazione non autorizzata. Anzitutto, facciamo un plauso alla polizia dello Stato per essere intervenuta prontamente. La notte del 31 ottobre la Digos di Firenze ha fermato un rave party organizzato nelle ex cave di Maiano nel Comune di Fiesole dove ha denunciato diciannove persone tra i 23 e i 48 anni. I fatti di Fiesole, sebbene di portata inferiore rispetto a quelli di Modena o il rave che si è tenuto quest’estate nel grossetano, confermano la necessità del provvedimento.

Finalmente un giro di vite, confermato anche dal Viminale, che vuole mettere un freno a questi comportamenti eccessivi e rischiosi per la collettività. Un provvedimento necessario anche alla luce dell’impennata di consumo di alcol e droghe tra giovani e giovanissimi. Si tratta di eventi che mettono in pericolo la vita degli stessi partecipanti – anche un uomo che ha partecipato alla festa di Maiano sarebbe stato ricoverato all’ospedale – oltreché ledere il diritto alla proprietà privata e sicurezza e ordine pubblico.

L’Italia è l’unico Paese europeo a non avere una disciplina in materia, le alzate di scudi da parte della sinistra sono del tutto ingiustificate” lo dichiarano il capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano, Francesco Torselli, il capogruppo del centrodestra a Fiesole Alessandra Gallego, e Giampaolo Giannelli, portavoce di Fratelli d’Italia Pontassieve.

1 commento

  1. E’ INAUDITO!!!
    l’occupazione abusiva deve essere perseguita per LEGGE!!!
    Io posseggo una quota di una proprietà a TARANTO in vico CARRADORI 4!…..ebbene alcuni individui, con la compiacenza di alcuni Avvocati, vogliono sottrarmi la mia quota per 110,00 euro! (a me costa di più per recarmi a TARANTO e firmare l’atto di cessione della mia quota): io chiedo al Governo, al Corpo della Finanza, ai Carabinieri, alla Polizia di Stato alla Procura della Repubblica di TARANTO, al Prefetto di TARANTO, al Sindaco di TARANTO….se è lecito un fatto del genere…..naturalmente vi è anche la complicità di alcuni ……….. professionisti e poi….naturalmente, …BONUS 110….!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,313FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati