RdC. FdI Senato: riaprire discussione emendamenti FdI su esclusione condannati. Adesso voti a favore

“Nella capigruppo di oggi pomeriggio Fratelli d’Italia chiederà che, nel corso dell’esame nelle Commissioni e Lavoro del Senato del decreto legge sulla tutela del lavoro e per la risoluzione di aziendali, siano discussi gli che in Aula lo scorso febbraio avevamo presentato al reddito di e che chiedevano di escludere dalla platea dei beneficiari tutti coloro che avessero riportato condanne penali per delitti non colposi particolarmente gravi; in particolare, coloro che avessero conseguito, con una o più condanne, una complessiva non inferiore a due anni. Allora tutte le forze politiche, compreso la , votarono contro i nostri . Le recenti notizie di , purtroppo, raccontano di casi sempre più frequenti in cui persone macchiatisi di efferati delitti risultano beneficiare del reddito di . E’ il caso ultimo dell’ex brigatista rossa Federica Saraceni condannata per l’omicidio di Massimo D’Antona. Se allora gli di FdI fossero stati approvati certamente tutto questo sarebbe evitato; a conferma che avevamo ragione nel ritenere il reddito di una misura iniqua, di cui avrebbero beneficiato delinquenti, ladri, sfruttatori della prostituzione, spacciatori e quant’altro. Per questa ragione riteniamo necessario, sia dal punto di vista politico e sia da quello morale, ripresentare e discutere quegli emendamenti e stavolta speriamo di trovare . In particolare dalla alla luce delle recenti dichiarazioni rilasciate”. Lo dichiarano il presidente dei senatori di Fratelli d’Italia, Luca Ciriani, il vicepresidente vicario Isabella Rauti, e il vicepresidente della Commissione Giustizia, Alberto Balboni.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

18,611FansLike
5,682FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x