Rdc: Rizzetto (FdI), grave che ministro Orlando non consente un completo tracciamento degli abusi. Restano penalizzati i veri poveri

“Mentre la Caritas invoca un urgente riforma del reddito di cittadinanza visto che non raggiunge neanche la metà dei poveri assoluti, l’attuale ministro del non consente di monitorare chi abusa del sussidio. A maggio il decreto Aiuti aveva introdotto una stretta sul rdc, prevedendo la perdita del sussidio anche in caso di rifiuto di offerte di congrue dei datori privati. Il ministro Orlando, però, non ha ancora emesso il decreto ministeriale che consente ai datori di procedere con le segnalazioni dei rifiuti ai centri per l’impiego. È un fatto gravissimo perché in questo modo chi rifiuta offerte di dignitose, che gli consentirebbero di uscire dallo stato di disoccupazione, continua a percepire illegittimamente il sussidio. Così si continua a dare risorse finanziarie a persone che abusano del beneficio mentre restano fuori da ogni tutela coloro che sono realmente in una condizione di povertà. Incomprensibile l’immobilità del ministro del Lavoro che ha fatto scadere il termine per provvedere a rendere operativo un tracciamento indispensabile per evitare uno spreco di risorse pubbliche”.

Lo dichiara Walter Rizzetto, deputato di Fratelli d’Italia.

1 commento

  1. Rizzetto ha perfettamente ragione, purtroppo i veri poveri non interessano alla sinistra, anzi l’obiettivo della sinistra è proprio che i veri poveri non ottengano mai nulla e che il loro numero aumenti costantemente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,294FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati