Referendum: FDI, grave impedire ai giovani di fare proposte al Parlamento

No a proposta è segnale scollamento M5S-Cittadini

“E’ grave continuare ad impedire ai giovani di presentare proposte al Parlamento e ritenerle non meritevoli del vaglio delle Camere. Il referendum propositivo ha senso se dà voce a chi non ha possibilità di accesso alle istituzioni non potendo farsi eleggere per sole ragioni anagrafiche. Il no alla proposta di Fratelli d’Italia di garantire ai giovani la possibilità di formulare proposte legislative da vagliare ed eventualmente sottoporre a referendum propositivo in assenza di esame da parte delle Camere è un segnale di scollamento del M5S con i cittadini. Evidentemente nella maggioranza c’è la presunzione che chi è eleggibile per questione di età abbia più dignità di chi è nelle scuole e ha l’ambizione di incidere nel proprio futuro o difendere i propri ideali. Insomma, al M5S piacciono più i troll che le giovani teste pensanti. Per noi vale il contrario: i ragazzi non sono un ostacolo e la loro partecipazione all’attività politica è preziosa. Ci auguriamo che il Governo riveda questa sua presa di posizione inspiegabile è incomprensibile”.
Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia, Augusta Montaruli ed Emanuele Prisco.

 

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,968FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x