“Siamo quasi alla meta e dobbiamo fare un ultimo sforzo. Faccio appello a tutti gli emigrati sardi che hanno l’occasione di dare un sonoro ceffone alla coalizione di Governo”, così il Deputato di , Salvatore Deidda, dopo la visita avvenuta ieri in Toscana a sostegno della candidata Presidente Ceccardi e della lista di Fratelli d’Italia;

“In Toscana, nelle Marche, in Puglia, in Liguria, in Campania e in Veneto, si ricordino tutte le promesse del Governo e le non risposte: dalla “Zona Franca” alla continuità territoriale, dalle infrastrutture al metano, dai treni e trasporti ai servizi”, prosegue Deidda;

“Il Governo è l’unico responsabile della crisi che stiamo vivendo. A maggio, dicevano ‘No’ ai controlli, oggi, invece, adottano gli stessi soltanto perché a chiederli è un Presidente del PD, Zingaretti. Hanno dato vita ad un tam tam mediatico contro la nostra Isola, discriminando – a tutti gli effetti – i sardi. Ora basta. È tempo di dare un segnale chiaro: mandiamo a casa questo Governo”, conclude l’esponente di .