Regioni. Drago (FdI): ministro Gelmini nomini membro Commissione paritetica. Dopo 76 anni è ora di attuare Statuto regionale siciliano

“Il ministro Gelmini tenga a quanto promesso il giorno successivo al suo insediamento, quando nella Commissione bicamerale questioni su mia sollecitazione si impegnò a nominare i due membri governativi della Commissione paritetica per consentire la completa attuazione dello Statuto regionale siciliano. Sono 76 anni che la attende, una vergona italiana che deve avere termine”.

A dirlo la senatrice di Fratelli d’Italia, Tiziana Drago, componente della Commissione parlamentare questioni , che ha partecipato nella sede del Consiglio regionale della a un tavolo di lavoro con gli altri membri della Commissione.

“A Milano, continua la senatrice, abbiamo fatto un punto della situazione sul piano legislativo e burocratico-amministrativo riguardo il cosiddetto ‘regionalismo differenziato,’ così come previsto dal comma 3 dell’articolo 116 della , che attende ancora il decreto attuativo. Da tempo regioni come la , il Veneto e l’, alle quali si sono aggiunte anche altre, chiedono il via libera all’autonomia differenziata rafforzata. Ritengo che se si arrivasse a definire i livelli essenziali di prestazione, ad esempio su , Sanità e pure Sicurezza, a livello nazionale; se si redigessero i decreti attuativi mancanti; e se si stabilisse in tempi celeri l’iter normativo più congeniale nel rispetto della nostra , la tutela delle identità non sarebbe messa a repentaglio mentre sul piano burocratico Ministero e Partecipate sarebbero alleggerite”.

“Per questa ragione mi auguro che il ministro Gelmini voglia ascoltare quanto da tempo chiedono le Regioni, e soprattutto consentire alla Regione Siciliana di completare il suo percorso istituzionale” conclude la senatrice Drago.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,178FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x