Rendiconto e assestamento. Calandrini (FdI): Governo si guardi allo specchio e si dimetta

“Il governo si nasconde dietro i numeri del rendiconto 2019 e dell’assestamento di Bilancio 2020 per dire che tutto va bene e se qualcosa va male è colpa della pandemia. La verità è che i numeri negativi non sono solo causa del Coronavirus ma anche delle politiche sbagliate del governo. Fratelli d’Italia da tempo chiede un cambio di passo. Non si possono continuare a dilapidare fondi pubblici attendendo i fondi europei, 209 miliardi che non arriveranno prima della prossima primavera, e che potrebbero far comodo a chi non vede l’ora di attivare il MES. Chiediamo al Governo di aprire gli occhi, di guardarsi allo specchio e di fare il rendiconto sul suo operato. L’Esecutivo e la maggioranza navigano a vista, smontando nel Conte II le riforme cruciali approvate nel Conte I. Non hanno idee, ma continuano a mantenere lo spreco per eccellenza che è il reddito di cittadinanza. L’Italia in crisi chiede riforme strutturali, a partire dal sistema della tassazione fiscale e dalla burocrazia, per tacere degli investimenti, dove dobbiamo prendere atto che il modello Genova è stato un’eccezione e nonostante i proclami altisonanti non vediamo né grandi opere né cantieri sbloccati. Il governo faccia un rendiconto politico, e quando avrà chiara la misura del suo fallimento, si dimetta e lasci la parola agli elettori”. Lo ha dichiarato il senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini annunciando il voto contrario di Fratelli d’Italia su rendiconto e assestamento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,186FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati