Ricchiuti (FdI): rivedere sistema bonus 200 euro, meglio accreditarlo nei conti correnti dei dipendenti

“Il bonus una tantum di 200€ che riceveranno i dipendenti con la busta paga di luglio saranno anticipati dal datore di che poi li recupererà con il successivo F24. Ogni soldo in più dato ai collaboratori è santa cosa. Detto questo, chi invece compensa gli F24 con crediti di imposta per quale motivo deve fare da bancomat allo Stato per recuperare a babbo morto? Ci sono tantissime aziende già in crisi di liquidità che hanno in organico diversi collaboratori e che sono a credito. Si tratta quindi di migliaia di euro da versare senza poterli recuperare nel breve periodo. Mandare il bonus direttamente nei conti correnti dei dipendenti era troppo complicato? Non lo è quando si tratta di prenderli con la velocità della luce se hai pendenze con il fisco”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,509FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati