Riconoscimenti. : della ma i suoi cittadini vivono in un clima di insicurezza.

26 views
. La della , la Green e forse anche la della pasticceria. Riconoscimenti ben meritati, se non fosse che i suoi cittadini vivono ormai in un clima di incertezze e di insicurezza, tra spaccio, degrado, violenze e una viabilità decisamente complicata.
Basta fare un giro al quartiere San Leonardo per rendersi conto di ciò che si afferma. Si può tranquillamente passeggiare in un parco e trovarsi dinanzi un vecchio e ammuffito materasso buttato nell’erba, o addirittura un divano abbandonato in strada vicino ad una panchina. Si può fare un bel giro al parco ducale ed essere osservati dagli occhi indiscreti di oscure ombre in bicicletta intente ad attendere clienti, pronte ad offrire “lo sballo” e si può notare il “bibitaro” in bicicletta, intento a girare nel parco per offrire previo lauto compenso, alcolici e superalcolici a questi instancabili lavoratori.
Una città con tanti problemi dove in stazione appena cala la sera si ha paura o dove in pronto soccorso sei costretto ad assistere a risse furiose. Tanti problemi che vengono presi a cuore dal sindaco della città, tanto che tempo addietro decise di partecipare dall’altra parte d’Italia, ad un bel concorso culinario, o di provare a candidarsi per le elezioni europee, con l’intento forse di lasciare la poltrona parmigiana, ormai troppo bollente. Un impegno quotidiano verso ogni singolo cittadino che non si può che concretizzare con l’idea meno utile di tutte a risolvere i problemi di . Parliamo del “Passo carraio antifascista”. Ecco che l’importante per oggi è ripercorrere il 1943 e continuare ormai quasi nel 2020 a litigare sul “Fascismo – comunismo”. L’idea diventata realtà obbligherà il richiedente di un passo carrabile a firmare una postilla di dichiarazione di antifascismo, oltre alle tantissime scartoffie da compilare e alla lunga burocrazia da attendere.
Insomma più che antifascisti, sembra che per avere un permesso di passo carrabile, bisognerà dichiararsi partigiani e comunisti. Per par condicio non si potrebbero aggiungere anche le postille: “Non sono comunista”; “Non sono stupratore”; “Non sono spacciatore”; “Non sono pedofilo”; “Non sono terrorista”; “Sono regolare in Italia”??…
Speriamo solo che almeno il cartello che si riceverà dopo tale richiesta serva a poter uscire dal garage e che ci consenta di far intervenire un pò più celermente il carro attrezzi in caso di auto che commetta una violazione.
I problemi di sono altri e sono sotto gli occhi di tutti, e a ridosso del 2020 non possiamo rimanere così indietro.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,856FansLike
3,844FollowersFollow

Leggi anche

Dipartimento Difesa (FdI): auguri all’Arma di Cavalleria

“Oggi, celebriamo l’anniversario dell’Arma di Cavalleria. A tutti i nostri uomini e donne dell’Esercito che, ogni giorno, a cavallo o a bordo di mezzi...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Dipartimento Difesa (FdI): auguri all’Arma di Cavalleria

“Oggi, celebriamo l’anniversario dell’Arma di Cavalleria. A tutti i nostri uomini e donne dell’Esercito che, ogni giorno, a cavallo o a bordo di mezzi...

FdI Lazio: No a chiusura luoghi cultura. L’Italia ha bisogno della sua arte

Il dipartimento di Fratelli d'Italia della Regione Lazio denuncia come folli le decisioni che sono state adottate per il settore e in...

Colao, Rampelli (VPC-FDI): anno tragico per l’Italia e Colao parla di tasse. Aria di patrimoniale?

"Nell'anno più tragico dell'economia italiana, con un crollo del PIL da devastazione bellica, il capo della commissione di esperti del presidente Conte parla di...

Dl Ristori, de Bertoldi (FdI): professionisti e partite Iva non tutelati, presenteremo emendamenti a loro sostegno

"Non solo il governo conte ha aggravato la condizione dei non tutelati, cioè delle partite Iva, ma pure all'interno delle stesse ha provocato ulteriori...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x