Rigassificatore, Ferrari: “Il nostro no è chiaro. Chiederemo certezze anche sulla collocazione dell’off-shore”

Il Comune di Piombino è pronto per la seconda riunione della Conferenza dei servizi sul rigassificatore: all’ordine del giorno ci sono le integrazioni richieste a Snam e, per la prima volta, si discuterà la futura collocazione dell’impianto off-shore.

“Apprendiamo che Snam sta valutando siti per la collocazione dell’impianto off-shore – dichiara il sindaco di Piombino Francesco Ferrari – e pretendiamo la garanzia che Piombino non sia tra questi. Davanti alle nostre coste c’è il Santuario dei cetacei, un’area marina protetta di grandissimo valore, e l’Arcipelago toscano. Lo diciamo da sempre: i danni che la collocazione di un impianto a largo potrebbe causare sono incalcolabili. La contrarietà del Comune e della città alla realizzazione dell’opera in porto è stata già cristallizzata nelle centinaia di pagine di pareri che abbiamo depositato in Regione e presentato nel primo appuntamento della Conferenza dei servizi. In questa seconda riunione, affronteremo i tempi dell’eventuale permanenza in porto e del dopo Piombino. Ferma restando l’assoluta contrarietà alla collocazione dell’impianto in porto che abbiamo già chiarito e continueremo a sostenere, Piombino deve essere tassativamente esclusa dalle opzioni per l’off-shore”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,214FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati