Rimini, Rampelli (VPC-FdI): lunare la ministra Lamorgese che parla di lato positivo della vicenda…

“La ministra Lamorgese, il cui ruolo strategico non è adeguatamente supportato da altrettanta capacità politica e istituzionale, non deve esprimere verbalmente solidarietà alle vittime dell’aggressione. Troppo facile, quello lo può fare qualunque cittadino che non sia ministro dell’Interno. Un ministro la solidarietà la mostra operativamente fermando l’ clandestina, facendo i reimpatri per coloro che non sono profughi, stroncando la nuova tratta degli schiavi e muovendo guerra a trafficanti di uomini e scafisti, smascherando la truffa della sedicente protezione umanitaria, artifizio dialettico per sanare ogni sconfinamento irregolare.
La quota parte di responsabilità dello Stato nei reati predatori commessi da clandestini e richiedenti asilo rende lo Stato, quindi il governo Draghi e la ministra Lamorgese, doppiamente colpevoli. Se introducessimo per legge l’obbligo del risarcimento danni da parte dello Stato per gli illeciti commessi da persone che stanno qui senza titolo, ci vorrebbe un’intera manovra di bilancio. Troviamo infine lunare che la responsabile della sicurezza degli italiani si compiaccia del lato positivo della vicenda: ‘Le vittime non sono in fin di vita’. Insomma, accontentiamoci. Poteva andare peggio: altri due funerali a spese delle famiglie…”.

È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,519FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati