Ristori, Fantozzi (FdI): “Evitare pastoie burocratiche, tutte le attività devono accedere ai bandi regionali”

“Tempi rapidi per aiutare le aziende”

“Stop alle pastoie burocratiche e tempi rapidi! Le attività economiche hanno un bisogno disperato di aiuti”. Lo chiede il vice-capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico, dopo l’annuncio di tre nuovi bandi regionali per ristoratori, artigiani e palestre. Un bonus da 2.500 ad attività rivolto a quelle più colpite dalla pandemia.

“Dal primo bando di gennaio sono rimaste escluse molte aziende e alla Regione sono rimasti in cassa 9 milioni a causa dei criteri troppo selettivi nell’accesso al bando, tipo quello per cui veniva richiesta obbligatoriamente la regolarità dei versamenti previdenziali, e il rilascio del Durc, ignorando che se i ristoratori avessero avuto risorse per pagare i contributi non avrebbero chiesto ristori urgenti per sopravvivere -ricorda Fantozzi- La più grave crisi economica e sociale del Dopoguerra richiede risposte concrete in tempi rapidi, agli aiuti devono poter accedere tutte le attività”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,410FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati