Roma Capitale. Rauti (FdI): se non rilanciamo Roma penalizziamo l’Italia

“Fratelli d’Italia ha sottoscritto e votato la mozione per Roma Capitale perché non si tratta esclusivamente di celebrare adeguatamente la ricorrenza dei 150 anni della proclamazione di Roma capitale d’Italia (3 febbraio 1871) ma anche di valorizzarne concretamente il ruolo e le sue funzioni specifiche”.

A dirlo in aula al Senato il vicepresidente vicario di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti.

“I poteri speciali di Roma Capitale, continua la senatrice di FdI, sono una vexata quaestio che si trascina da anni e non è stata esclusiva responsabilità della pandemia la mancanza di attenzione istituzionale nei confronti delle ultime ricorrenze da celebrare. Purtroppo esiste un vulnus profondo nella mancata attribuzione di poteri speciali a Roma e nella conseguente assenza di fondi adeguati e in grado di porre, finalmente, la nostra Capitale al pari delle altre capitali europee e Fratelli d’Italia da sempre si batte perché questa attribuzione di poteri e risorse si concretizzi, nella piena attuazione della Riforma prevista. Per portare a compimento questo processo non è bastata la modifica costituzionale che specifica come Roma sia la capitale della Repubblica italiana, né è stata sufficiente la legge ordinaria, alla quale non sono seguiti i necessari decreti attuativi”. ha proposto, spiega la senatrice Rauti, di inserire nel PNRR i poteri speciali di Roma e di prevedere risorse per un miliardo all’anno per sei anni; la proposta non è stata accolta e restano insufficienti gli stanziamenti per Roma del Recovery Plan, a dimostrazione della perdurante disattenzione nei confronti di Roma che, oltre ad essere la capitale d’Italia, è anche la capitale della Chiesa Cattolica, e vanta un centro storico riconosciuto come sito dell’Unesco ed un patrimonio artistico e monumentale straordinario”.

“Rilanciare Roma, attraverso l’attribuzione di poteri speciali, è una questione nazionale e non solo, anche internazionale per la vocazione stessa della ‘città eterna’, definita da Goethe ‘capitale del mondo’. Roma è storia, civiltà, orgoglio e se non la rilanciamo, non investiamo sul futuro della Nazione e penalizziamo non solo la città, ma l’Italia intera” conclude la senatrice di FdI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,373FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati