martedì, Settembre 22, 2020

Roma, marocchino vuole dare fuoco a mezzo dell’ Esercito. Preso.

E’ un 38enne marocchino l’uomo bloccato dopo aver lanciato benzina su un mezzo dell’Esercito in via di Porta Angelica a Roma, tentando poi di dargli fuoco.

Poco prima delle 13, il cittadino straniero si e’ avvicinato al mezzo dell’esercito dell’operazione “Strade sicure” in postazione fissa in prossimita’ del Vaticano ed ha spruzzato liquido infiammabile. I militari, in forza al reggimento ‘Nizza Cavalleria’, sono subito intervenuti e lo hanno immobilizzato prima che potesse tentare di utilizzare un accendino e innescare le fiamme.

“Se sara’ confermata la nazionalita’ marocchina, il pericoloso delinquente, che oggi a Roma ha lanciato benzina contro una postazione dell’Esercito, dovra’ essere immediatamente espulso e spedito nelle prigioni del Marocco a scontare la pena”. Lo ha affermato in una nota Edmondo Cirielli, questore della Camera dei Deputati e parlamentare di , esprimendo solidarieta’ ai militari impegnati nell’operazione Strade Sicure. “Cosa aspetta il governo? Intervenga subito. Chiedendo alle Autorita’ marocchine di riprendersi un pericoloso delinquente”, ha concluso Cirielli.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,823FansLike
3,700FollowersFollow

Leggi anche

Gli assassini di Willy prendono il Reddito di Cittadinanza

Picchiatori, nullafacenti e con il reddito di cittadinanza. Questo il nuovo quadro che emerge in queste ore a proposito dei quattro di Artena arrestati...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Gli assassini di Willy prendono il Reddito di Cittadinanza

Picchiatori, nullafacenti e con il reddito di cittadinanza. Questo il nuovo quadro che emerge in queste ore a proposito dei quattro di Artena arrestati...

Gli assassini di Colleferro col SUV, ma il padre prende il Reddito di Cittadinanza

La storia di Willy Duarte è la storia di grandi e terribili vuoti, su tutti giganteggia il vuoto che lascia, ma sullo sfondo si...

Willy, il gestore del pub: “c’entrano le Istituzioni, c’entrano i genitori, c’entra la scuola, la storia è sempre la stessa”.

Il proprietario di un Pub di Velletri pubblica un lungo sfogo su Facebook in un cui racconta un episodio avvenuto nel suo locale con...

Orrore comunista senza fine. Scoperta nuova foiba in Slovenia.

Per decenni la drammatica storia degli Italiani dell’Istria e della Dalmazia è stata nascosta agli occhi del mondo. I giuliano-dalmati furono addirittura accolti in Patria...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x