Roma. Perissa (FdI): non si sostituisca alle famiglie su gender, famiglie vengano coinvolte

“C'è apprensione sul corso obbligatorio che il Comune di Roma ha deciso di organizzare per gli educatori di nidi e scuole d'infanzia. L'assessore Pratelli ha definito grottesche le parole con cui Maria Chiara Iannarelli, consigliere regionale e responsabile del dipartimento Famiglia di per Roma Capitale, ha esposto legittime preoccupazioni su temi molto delicati come l' e la violenza di genere e l'omosessualità, che saranno illustrate a bambini così piccoli. La scelta deve essere delle famiglie che dovrebbero essere coinvolte e non posta loro una imposizione dal sistema scolastico cittadino. Per questo crediamo che i genitori debbano esprimere il loro consenso informato nella totale serenità e che vada garantita la libertà di scelta educativa”. È quanto dichiara in una nota Marco Perissa, deputato di Fratelli d'Italia, segretario della Commissione VII , scienza e e componente dell'Osservatorio Parlamentare per Roma.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x