Romiti-Baruzzo (FdI): accoltellamenti in piazza dei Mille tra due nord africani, Livorno non deve arrendersi a questa violenza e questo degrado.

Fratelli d’Italia non lascia i cittadini da soli e si pone in loro ascolto per portare soluzioni

“Non possiamo tollerare che ci siano zone della nostra Livorno che siano considerate territori sospesi dalla legalità e dalla civiltà”, questa è l’affermazione del capogruppo e coordinatore comunale di Fratelli d’Italia Andrea Romiti dopo gli accoltellamenti avvenuti in piazza dei Mille tra due nord africani– “Salvetti non vuole l’Esercito nelle piazze, non vuole il Nucleo antidegrado della Polizia Municipale, non vuole il controllo di vicinato, ma invece è a favore dei porti aperti e delle politiche di accoglienza. E’ normale che poi Livorno sia sopraffatta da degrado e violenza”.

Interviene anche il responsabile regionale del Dipartimento Sicurezza e di Fratelli d’Italia Lorenzo Baruzzo– “Non lasceremo i cittadini in balia di queste bande di spacciatori e criminali e così a Livorno organizziamo una riunione pubblica con i residenti della zona. Utilizzeremo naturalmente gli strumenti adatti al periodo pandemico, venerdì 2 aprile alle ore 21.00 su zoom alla presenza dei nostri dirigenti locali e dei Consiglieri Regionali e Parlamentari vogliamo raccogliere tutte le informazioni per intervenire in modo determinato con proposte di contrasto a questa deriva di violenza e degrado che colpisce Livorno”.

Il Capogruppo e il responsabile regionale del Dipartimento concludono: “Successivamente all’incontro andremo con una delegazione dei residenti anche a parlare con il Questore, il quale sappiamo essere una persona attenta alle problematiche della città e di grande esperienza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,369FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati