Romiti (FdI): “Per la sinistra il Presepe è divisivo”

Il Capogruppo e Consigliere di Fratelli d’Italia Andrea Romiti aveva presentato una mozione per istituire il premio per il miglior Presepe nelle scuole, il quale doveva consistere in una donazione da parte del Comune di materiale didattico. Romiti durante la prima discussione in Consiglio Comunale chiese di portare la discussione in Commissione per trovare un punto di incontro tra le varie forze politiche. Questa mattina in Settima Commissione Consiliare (Cultura, Turismo e Sport) si è svolto il dibattito.

“Ho modificato il dispositivo dell’atto addirittura richiedendo un premio per il miglior allestimento artistico all’interno delle scuole comunali livornesi nel periodo natalizio, proprio per andare incontro alle sensibilità delle forze di sinistra, ma neppure questo è bastato. Il PD non accetta che nel testo sia menzionata la parola Presepe, per loro questo è divisivo. Il Presepe da simbolo cristiano di pace e di misericordia è diventato un elemento che crea conflitto tra le varie culture”. Così afferma Romiti e continua –“La solita sinistra si nasconde dietro il concetto della laicità dello Stato, ma il Natale viene festeggiato da tutti, sinistra compresa, come ricorrenza della nostra cultura cattolica. La sinistra sta attuato da tempo una sorta di “cancel culture”, una revisione dei canoni identitari della nostra società e della nostra Nazione per adeguarsi alla globalizzazione in corso, non capendo che la vera integrazione passa dal concetto opposto. I primi che non vogliono la cancellazione della propria cultura, della propria religione e della propria identità in realtà sono proprio quelli che loro vorrebbero accogliere. Il miglior modo per l’accoglienza è quello che vi sia rispetto tra culture e identità diverse”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,406FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati