Romiti(FdI): “Anche a Livorno il disagio sociale sta portando alla formazione di pericolose gang giovanili dove imperano droga e violenza”.

“Devasto” così si chiama il Rapper livornese con la band “La Leccia Squad” e questo è l’indirizzo internet  dei loro due video incriminati dove si vedono agitare pistole e si parla di diventare ricchi spacciando droga,” denunciano il Capogruppo Andrea Romiti e il responsabile provinciale del Dipartimento Sicurezza e Legalità di Fratelli d’Italia Stefano Maio.

“La cultura della violenza e della droga sta entrando prepotentemente nella nostra comunità giovanile livornese e occorre fermarla subito prima che sia troppo tardi” questo il grido di allarme e di condanna che Romiti e Stefano Maio lanciano dopo l’aggressione a Don Gregorio alla parrocchia SS. Annunziata alla Leccia e gli scontri tra gang giovanili sempre nello stesso quartiere avvenuti a dicembre, in cui oltre l’uso dei bastoni i ragazzi si sono tirati anche bombe molotov.

“E’ incredibile nella foto di copertina della pagina youtube del rapper livornese “Devasto” i ragazzi sui pratini della Leccia si mostrano con una pistola in mano e priva del tappo rosso, speriamo sia quantomeno finta e sia stato solamente tolto il dispositivo” così afferma Stefano Maio “Nei due video prodotti oltre alla pistola si vedono molti soldi e si incita all’uso della violenza e allo spaccio di droga facendo passare il messaggio che in quel modo si vive felici e ricchi. Non staremo in silenzio a vedere che a Livorno si promulghi questa cultura pericolosa per i nostri giovani, questi video saranno portati alle Autorità competenti per verificare che non si ravvisino reati da perseguire”.

“Ho presentato una Mozione in Consiglio Comunale” dice Romiti “dove chiedo che il Sindaco condanni questi video del rapper livornese “Devasto” e ne chieda pubblicamente la censura e la rimozione dai social. A Livorno questa cultura giovanile di violenza e droga non la vogliamo. Salvetti smetta di scrivere le letterine ai nostri ragazzi e si mostri severo con chi sbaglia e porta i giovani verso una cattiva strada. Nelle due canzoni del rapper livornese i video sono ambientati proprio nel quartiere La Leccia nel blocco delle case popolari. Nella canzone 57128 si vede   prima il rapper sul tetto delle case popolari, poi cambia scena ed all’interno dell’abitazione gli viene offerta in un vassoio d’argento una pistola e così inizia a cantare con parole chiarissime “…. Nella mia testa c’è solo il guadagno fatto con quella merda al dettaglio…”.

“Occorre intervenire con fermezza” così concludono Stefano Maio e Romiti “siamo in un periodo storico in cui è a rischio la tenuta sociale del Paese per la situazione sanitaria ed economica, le Istituzioni devono tenere alta l’attenzione su questi fenomeni giovanili affinché non degenerino in situazioni di non ritorno. Dobbiamo intervenire rapidamente per il bene del futuro delle giovani generazioni livornesi. Fratelli d’Italia non ha tentennamenti e chiede la censura di questi video che incitano alla cultura della violenza.

1 commento

  1. Buonasera scrivo a nome di devasto, mi occupo delle relazioni sociali e del menagment, volevo solo fare sapere a tutti di quanto sia aberrante questo articolo, è scritto senza nemmeno informarsi, ci viene data la colpa di cose in cui non entriamo niente, e per di più è affermato senza alcuna prova. Anche il parroco della parrocchia Ss. Annunziata a dichiarato pubblicamente che non siamo noi i responsabili. È una vergogna che pensiate a scrivere articoli su ragazzi che cercano una rivalsa nella musica,senza per di più sentire il nostro punto di vista. Vergogna. vi invito a scrivermi un email per un confronto al posto di fare articoli che creano odio e disinformazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,396FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati