Salario minimo: Foti (FdI), estendere Erga Omnes contratti nazionali

“L'aumento delle buste paga dei lavoratori è una priorità per Fratelli d'Italia che infatti ha agito, fin dall'inizio della legislatura, su questo campo a partire da un taglio record del cuneo fiscale. Quanto al salario minimo occorre tener conto che in Italia il 97% dei contratti nazionali sono sottoscritti dalle maggiori organizzazioni sindacali e la nostra contrattualistica viene invidiata da tutta Europa. E allora la strada maestra, se si vogliono realmente superare le attuali storture, e arrivare ad un salario dignitoso per tutti i lavoratori, è quella di estendere ‘erga omnes' i contratti nazionali di settore maggiormente applicati, oltre alla diminuzione della pressione fiscale e contributiva. Solo in questo modo verrebbero meno i contratti pirata. Quanto alla misura proposta dalle opposizioni non quantifica i fondi necessari per la sua realizzazione e prevede l'entrata in vigore il 15 novembre 2024. Insomma, per il Pd e soci, gli ‘schiavi' – così come li chiama Schlein – possono attendere altri 500 giorni”.

Così il capogruppo di Fratelli d'Italia alla , Tommaso Foti, in una intervista a Il Giornale.it

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x