Salone Libro. Kelany (FdI): solidarietà a Roccella, contestazione è inqualificabile. Lagioia spieghi perché non ha garantito pluralismo

“Quanto accaduto a Torino al ministro Roccella, è inqualificabile. Contestata e aggredita verbalmente da un gruppo di facinorosi di estrema sinistra che le hanno impedito di presentare il suo libro. E’ la rappresentazione plastica di chi sono i repressori del pensiero libero. La violenza è di chi ha impedito al ministro Roccella di esprimersi. Esprimo la mia solidarietà al ministro, che comunque ha dato a tutti una grande lezione di democrazia, chiedendo che i contestatori non venissero allontanati e insistendo affinché potessero esprimere le loro ragioni. Non stupisce, tuttavia, che dinanzi alla proposta di dialogo, questi sedicenti antifascisti, ma in realtà fulgidi esempi di squadrismo, si siano sottratti, preferendo urla e violenza verbale. Piuttosto, il tentativo di Lagioia di passare da responsabile a vittima è goffo e ridicolo. Ci spieghi perché non ha garantito il pluralismo nella kermesse anziché accampare scuse”.

Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia, Sara Kelany.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x