San Pietro a Vico, Fantozzi-Martinelli (FdI): “I residenti sono furiosi, rifiuti abbandonati ovunque, degrado assoluto alla stazione”

“Gli abitanti hanno inviato email di reclamo al comune di Lucca ma sono rimasti inascoltati. Chiediamo l’installazione di telecamere fisse e maggior controllo della polizia municipale”

“Gli abitanti di San Pietro a Vico sono furiosi, in particolare per quanto riguarda via della Stazione, via della Ferrovia, via della Chiesa. Denunciano l’abbandono, ovunque, di rifiuti, il che rappresenta un problema igienico-sanitario e fonte di possibili malattie. Degrado assoluto alla stazione, nelle vicinanze vengono bruciati anche rifiuti e basterebbe una telecamera per inchiodare questi criminali. Le auto sfrecciano a velocità incontrollata e del parco giochi, che era stato promesso, ancora non c’è traccia. Si sentono giustamente abbandonati, hanno inviato email di reclamo al Comune di Lucca ma sono rimasti inascoltati” denunciano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, il capogruppo in Consiglio comunale a Lucca, Marco Martinelli, che, insieme alla consigliera Simona Testaferrata, hanno raccolto le segnalazioni dei cittadini.

“Due pesi e due misure, non possono esistere cittadini di serie A e di serie B, visto che pagano le tasse come gli altri lucchesi. Chiediamo l’installazione di telecamere fisse per scoraggiare i “furbetti” dei rifiuti e maggior controllo della polizia municipale. La responsabilità non è degli operatori ecologici, dei lavoratori di “Sistema Ambiente” ma della politica ambientale del Comune alquanto deficitaria, tanto in periferia che nel centro storico di Lucca. Oltre alla mancanza di una politica sulla sicurezza, altro tallone d’Achille dell’amministrazione di Sinistra” sottolineano Fantozzi e Martinelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati