Sanità. Fratelli d’Italia: “Giani si accorge solo ora della carenza di personale! Noi lo denunciamo da un anno”

“A 12 mesi dalle elezioni il Governatore conferma di essere un dilettante allo sbaraglio”

“Da un anno denunciamo che il nostro sistema sanitario ha una carenza di personale. Giani, invece, se ne è accorto solo ora e per la prima volta chiede maggiori risorse allo Stato! A dodici mesi dalla sua elezione il governatore conferma di essere un dilettante allo sbaraglio.

Un anno fa preciso, il Presidente della Regione si vantava che la giunta Rossi avesse assunto 5mila dipendenti in otto mesi. Qualcosa non tornava allo stesso Governatore, tanto che chiese alle Asl che fine avessero fatto quelle migliaia di nuovi assunti. Insomma, Giani e Bezzini non avevano capito che si trattasse prevalentemente di stabilizzazioni di lavoratori precari e di turnover dei pensionamenti e non di nuove assunzioni.

Il nostro sistema sanitario, oltre ad essere in affanno a causa del Covid, sconta l’assurda riforma sanitaria voluta dal duo Rossi-Saccardi. Un nervo scoperto per l’ex governatore visto che si è rifiutato di rispondere alle nostre domande in Commissione sanità.

La Toscana Felix del migliore sistema sanitario italiano non esiste più. Siamo seriamente preoccupati per la situazione degli ospedali e dei presidi sanitari. Se Giani intende occuparsi della questione nuove assunzioni solo in relazione alle risorse del Pnrr, noi non ci stiamo! Il problema è strutturale e deriva da scelte sbagliate”. Lo dichiarano Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano, e Diego Petrucci, consigliere regionale e membro della Commissione sanità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,158FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati