Sanità: Maselli (FdI), gravi ritardi nei pagamenti alle Rsa

Presentata un’interrogazione sui ritardi nel pagamento alle Rsa delle quote integrative spettanti ai comuni.

“Il Comune di Roma, rispetto ad alcune Rsa, è in forte ritardo nei pagamenti della quota che gli spetta erogare. Mi risulta infatti che diverse strutture abbiano ricevuto per il 2021 solamente la quota di gennaio, febbraio e metà marzo mentre per i rimanenti mesi il pagamento potrà avvenire addirittura non prima di novembre /dicembre. Tale sofferenza di liquidità tra stipendi da pagare, protocolli da rispettare e direttive da seguire rischia di compromettere l’attività di molte residenze sanitarie assistenziali già in gravi difficoltà a causa della pandemia.” Lo dichiara il consigliere regionale di  Massimiliano Maselli. “In base alla normativa regionale vigente la quota giornaliera per l’ospitalità in Rsa è ripartita nel modo seguente: 50% a carico del Fondo Sanitario Nazionale e 50% a carico dell’assistito, con la eventuale compartecipazione del Comune di residenza per chi ne ha diritto – spiega Maselli – e sono i comuni a stabilire gli importi a proprio carico e quelli dovuti dall’assistito utilizzando l’indicatore Isee. Considerato che è la Regione Lazio a rimborsare i comuni di una quota parte della somma effettivamente spesa per l’integrazione delle quote degli utenti aventi diritto, ho presentato al presidente Zingaretti e all’assessore alla D’Amato un’interrogazione per sapere quali soluzioni intendano tempestivamente adottare per garantire la necessaria puntualità dei pagamenti dovuti alle Rsa.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,383FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati