Sanità. Petrucci e Veneri (FdI): “Mancano 180 medici nella Asl Sud-Est, quando le prossime assunzioni?”

“Mancano almeno 180 medici nella Asl Toscana Sud-Est. È quanto emerso dall’audizione del direttore dell’Azienda Sanitaria intervenuto questa mattina nella III Commissione del Consiglio regionale. Tale mancanza viene in parte sopperita ricorrendo alla produttività aggiuntiva ( straordinario dei medici effettivi) che costa circa 12 milioni di euro l’anno. Anche a fronte di un costo così consistente, sarebbe auspicabile che la Regione Toscana pensasse a nuove assunzioni.
Il problema della carenza di medici è molto sentito in tutte e tre le province gestite dalla Asl Sud-Est. Ricordiamo che nel Reparto di Medicina Interna dell’Ospedale della Valtiberina sono rimasti solo due medici. A breve il Pronto Soccorso di Sansepolcro passerà da 7 a 4 unità, vista le dimissioni già formalizzate da parte di tre medici. Così il Casentino, con l’ospedale di Bibbiena, è in una situazione altrettanto complicata. Per non parlare del 118 che vede la riduzione delle automediche in zone come le Colline Metallifere.

Di fronte a questa disastrosa situazione, confermata dallo stesso direttore della Asl Sud-Est, ci auguriamo che la Regione risponda prontamente alle nostre interrogazioni e vi ponga quanto prima rimedio” lo dichiarano Diego Petrucci, consigliere regionale di Fratelli d’Italia e membro della Commissione Sanità, e Gabriele Veneri, consigliere regionale FdI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,340FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati