Sanità. Petrucci (FdI): “Dopo l’aumento delle tasse arrivano i tagli ai piccoli ospedali. Buco di bilancio di quasi mezzo miliardo”

“I piccoli ospedali andrebbero potenziati, non tagliati”

“Dopo l’aumento delle tasse arriva il taglio dei piccoli ospedali toscani. A quanto pare il buco di bilancio in sanità non ammonta a 200 milioni di euro ma a quasi mezzo miliardo di euro, così come sostengo da diversi mesi.

Il taglio ai piccoli ospedali sarebbe una follia e provocherebbe caos e stress anche nei grandi centri!
Quello che serve non è più rimandabile, e consiste nello stabilire la “missione” di ogni singolo centro! Non si può affrontare la gestione degli ospedali basandosi sulle dinamiche e le scelte dei singoli direttori e sulle loro capacità di entratura! Oggi non vi è una programmazione definita per la quale si definiscono attività e funzioni delle singole strutture a monte, ma ognuno fa ciò che riesce ad accaparrarsi in maniera del tutto estemporanea! Noi chiediamo una organizzazione ed una programmazione puntuali, questa scelta dimostra ancora una volta l’urgenza di una seria riforma de nostro SSR. Riteniamo che non si debba tagliare i piccoli ospedali ma potenziarli” lo dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia componente della Commissione sanità Diego Petrucci.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x