Sanità, Petrucci (FdI): “Follia non aver rinnovato in Toscana i contratti di infermieri e operatori sanitari scaduti il 30 marzo, i responsabili hanno un nome ed un cognome!”

“Invitiamo l’assessore Bezzini ed il direttore regionale della sanità Gelli a stare meno in assessorato e visitare maggiormente gli ospedali. Stamani, con Antonella Scocca, abbiamo effettuato un nuovo sopralluogo all’ospedale Cisanello di Pisa dopo le denunce comparse sui giornali sulla promiscuità dei percorsi Covid e non Covid nei vari reparti”

“E’ stata una follia non aver rinnovato in Toscana i contratti di infermieri e operatori sanitari scaduti il 30 marzo, i responsabili hanno un nome ed un cognome! Invitiamo l’assessore Bezzini ed il direttore regionale della Gelli a stare meno in assessorato e visitare maggiormente gli ospedali, visto che non hanno conoscenza di tante situazioni reali e non dialogano con le varie Direzioni ospedaliere” dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci e la Dirigente del Dipartimento Nazionale di FdI, Antonella Scocca, che, stamani, hanno effettuato un sopralluogo all’ospedale Cisanello di Pisa dopo le denunce comparse sui giornali sulla promiscuità dei percorsi Covid e non Covid nei vari reparti. Su tali denunce il Consigliere Petrucci ha presentato un’interrogazione alla Giunta regionale.

“Abbiamo trovato disponibilità da parte dell’Azienda ospedaliera pisana e dei rappresentanti che ci hanno accompagnato nella visita. Ci hanno spiegato le scelte dell’Aoup che, in parte, sono anche condivisibili, resta però un fatto grave, di cui la Regione Toscana è responsabile, ovvero che dal 30 di marzo non sono state rinnovate decine di contratti del personale infermieristico e Oss, fatto che ha comportato enormi criticità all’interno degli ospedali compreso il fatto che non si possa dedicare specifico personale ai pazienti Covid rispetto a quello che si occupa dei pazienti ordinari. Questo, inevitabilmente, crea delle promiscuità. C’è una responsabilità politica grave: in un momento delicato come l’attuale si è deciso di non rinnovare decine di contratti a tempo determinato. Bezzini e Giani devono dare delle risposte” sottolineano Petrucci e Scocca.

“Inoltre –fa notare Petrucci- emerge in maniera evidente una cattiva organizzazione interna all’Aoup che continua a fare acqua da tutte le parti, con una ormai comprovata difficoltà della Direzione aziendale! Sono troppe le criticità che stanno emergendo settimana dopo settimana all’interno di Cisanello. Certamente, il cantiere infinito, e per ora senza fine, che si trascina da oltre un decennio non agevola una buona gestione con ricadute anche gravi sui pazienti! La Direzione aziendale è stata riconfermata con troppa leggerezza e senza un progetto chiaro, il recente grave declassamento dell’ospedale pisano è la prova di quanto sosteniamo!!!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,392FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati