Sanità, Petrucci (FdI): “Malati di Sla senza letti e materassi, porterò i casi in Commissione Sanità. La Regione deve intervenire tempestivamente sollecitando l’Asl”

Intervento del Consigliere regionale di Fratelli d'Italia, che ha raccolto la denuncia dell’Associazione Deri che ha sollevato tre casi emblematici nel Pisano. “Richieste datate mesi, non sono ammissibili ritardi nel fornire o sostituire le attrezzature per pazienti costretti h24 a letto da una malattia inesorabile”

“Letti e materassi per i malati di Sla richiesti, addirittura, a settembre e mai arrivati o recapitati con ritardi ingiustificabili. Tempi biblici che aumentano le già indicibili sofferenze di pazienti costretti h24 a letto da una malattia progressiva e inesorabile. Tempi celeri risparmierebbero una parte delle sofferenze, e invece, la mancata assistenza aggrava le condizioni e mortifica la dignità di tanti malati. Porterò n Commissione i casi di Buti, Cascine di Buti e Bientina chiedendo l’audizione urgente delle associazioni che stanno a fianco dei malati di Sla e dell’assessore Bezzini. La Regione deve intervenire tempestivamente ed energicamente sollecitando l’Asl Toscana Nord Ovest ad assistere in modo dignitoso queste persone” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci, componente della Commissione Sanità, che ha raccolto la denuncia dell’Associazione Deri, che ha portato all’attenzione tre casi emblematici nel Pisano. Associazione che il Consigliere regionale ha intenzione di incontrare entro breve.

“Leggo, addirittura, che un paziente è costretto a dormire in poltrona: inaccettabile! I materassi antidecubito non sono un dettaglio per chi è costretto a vivere a letto. L’Asl ha il dovere di risparmiare le sofferenze, una tale disattenzione nei confronti delle necessità dei malati esige una presa di posizione netta da parte della Regione e dell’assessore Bezzini” esorta Petrucci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,378FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati