Sanità, Petrucci (FdI): “Nonostante gli annunci di Bezzini, da ottobre non è cambiato niente per la sanità elbana: il pronto soccorso di Portoferraio è al collasso!”

“I medici sono disperati, non ce la fanno più e chiedono aiuto. Dal primo aprile andranno via, per fine contratto, 4 operatori sanitari. La carenza di personale è cronica”

“Dopo il sopralluogo effettuato lo scorso ottobre all’ospedale di Portoferraio, sono tornato all’Elba insieme ad una delegazione di Fratelli d’Italia. Avevamo denunciato la grave carenza di personale ed un Pronto soccorso al collasso. L’assessore Bezzini, che si era recato all’Elba due settimane dopo il nostro sopralluogo, promise che avrebbe risolto il problema della mancanza di medici e infermieri. Niente affatto. Siamo tornati sull’isola, insieme al Coordinatore provinciale Giacomo Lensi, al consigliere provinciale Benito Gragnoli ed al coordinatore dell’Elba Luigi Lanera, e abbiamo toccato con mano che quelli di Bezzini sono rimasti annunci, zero fatti! Purtroppo, non è cambiato niente. Anzi, le cose stanno progressivamente peggiorando: abbiamo appreso che dal 1° aprile 4 operatori sanitari, assunti tramite agenzia interinale, andranno via per fine contratto, c’è una sola ambulanza con medico a bordo che serve tutta l’isola, il pronto soccorso è nelle condizioni in cui era mesi fa ossia al collasso. I medici sono disperati, non ce la fanno più e chiedono aiuto. Noi dirottiamo questo grido d’aiuto direttamente all’assessore Bezzini: faccia qualcosa!” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci, componente della Commissione Sanità.

“C’è una proposta di legge, che ho sottoscritto, dove si chiedono incentivi per far si che medici e infermieri possano venir a lavorare nelle aree interne e nelle isole, proposta giacente in Regione da mesi in attesa che la Giunta e Bezzini la prendano in considerazione. Chiediamo, con forza, attenzione alle aree interne, agli ospedali cosiddetti di “periferia” che garantiscono un servizio irrinunciabile per i territori. Chi sta all’Elba, tanto residenti che turisti, ha diritto alla stessa assistenza sanitaria di chi vive a Firenze, a Pisa e negli altri grandi capoluoghi. Non faremo un passo indietro su questo, pretendiamo risposte chiare. Vogliamo sapere quanti sono i medici specialisti in forza all’ospedale di Portoferraio -chiede Petrucci- E’ vero che vengono mandate a casa, in attesa di 12/24 ore, persone con fratture perché manca l’ortopedico? E’ vero che i servizi specialistici non sono presenti? E’ vero che in tanti casi si deve valutare se ricoverare le persone in ospedale o trasferirle in elicottero? E’ vero che quando il traghetto non può navigare, perché c’è mare mosso, allora non arrivano neppure i medici e quindi alcuni colleghi sono costretti a turni massacranti? L’assessore Bezzini si sta occupando di questi problemi? Si è iniziato a mettere mano a tali problemi da ottobre scorso? Ho presentato nuove interrogazioni sull’ospedale di Portoferraio, sulla elbana e sugli ospedali delle aree interne, perché ogni toscano ha diritto ad avere una efficiente” sottolinea Petrucci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,402FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati