Sanità. Petrucci (FdI): “Serviva la campagna elettorale perché Italia Viva si accorgesse della disastrosa riforma del sistema di emergenza e urgenza”

“Giani ha ragione ad essere nervoso, la sua maggioranza è finita”.

“Serviva la campagna elettorale affinché Italia Viva si accorgesse che la riforma del sistema di emergenza-urgenza della Regione Toscana è disastrosa. Il vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Scaramelli, in lizza anche per un seggio in parlamento tra le fila di Italia Viva nel collegio in cui è candidato l’ex governatore Rossi, ha criticato duramente la riforma del sistema sanitario voluta da Giani e Bezzini in occasione del dibattito in Aula sul Defr.
Una riforma i cui contenuti sono stati appresi da noi Consiglieri soltanto attraverso la stampa, visto che nessun atto è ancora arrivato in Commissione. Una riforma che critichiamo pesantemente da mesi. La toscana non ha bisogno di ulteriori risorse, così come continuano a chiedere il Presidente Giani e l’assessore Bezzini, ha invece bisogno che i fondi a disposizione siano spesi bene.
Non è più pensabile che i pronto soccorso siano il collo di bottiglia del nostro sistema sanitario, oltreché l’unico front office a cui il cittadino-paziente può rivolgersi soprattutto nel fine settimana e nelle ore serali. Aver tolto la guardia medica e i medici a bordo delle ambulanze e aver chiuso i piccoli ospedali, ha prodotto la disastrosa situazione del sistema sanitario toscano.
Giani ha ragione a essere nervoso, la sua maggioranza è finita. Chissà se dopo il 25 settembre assisteremo ad un Giani bis” lo dichiara Diego Petrucci, consigliere regionale di Fratelli d’Italia e membro della Commissione Sanità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,719FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati