Scontro cave, : “La soluzione passa dal dialogo, marmo e Alpi apuane sono due patrimoni da tutelare”

“E’ necessario trovare un equilibrio tra le parti: difendere i posti di per tutelare l’economia locale e contemporaneamente tutelare la risorsa naturale”

“Lo scontro che si sta consumando sulle Alpi Apuane può essere risolto soltanto con una mediazione, il muro contro muro non risolve i problemi. La tutela dell’attività imprenditoriale con la difesa dei posti di del settore dell’escavazione del marmo ha una forte ricaduta sull’economia locale e sul territorio. Così come non possiamo prescindere dalla tutela del patrimonio naturalistico visto che le Apuane sono una ricchezza locale, regionale e nazionale” dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, il coordinatore comunale di Carrara, Lorenzo Baruzzo, e la delegata del settore marmo del Coordinamento comunale di Carrara, Erica Diddi.

“Serve una visione globale e sinergica sull’intero territorio. Cavatori e ambientalisti devono tornare a parlarsi per il bene del territorio. Stop a ideologie ed estremismi in nome delle Apuane! e ambiente sono due facce dello stesso territorio, possono e devono convivere grazie al rispetto delle regole. I controlli sono fondamentali per il rispetto dell’ambiente e perché l’attività di estrazione deve essere conforme ai progetti di coltivazione” sostengono gli esponenti di .

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,514FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x