Scritte inneggianti le Br, imbrattata la sede di Fratelli d’Italia. Ma nessuno ne parla 

“A Sesto San Giovanni scritte inneggianti a brigatisti rossi sulla sede di Fratelli d’Italia. Ma di questo odio non ne sentirete parlare in TV o dai giornaloni”. Non sono mezze parole quelle di Giorgia Meloni, che porta ai riflettori una brutta vicenda.

La scritta “Walter Alasia sindaco”, il brigatista ucciso in uno scontro a fuoco dopo aver a sua volta ammazzato due carabinieri, è apparsa su una serranda della sede di Fratelli d’Italia a Sesto San Giovanni.

“Le scritte inneggianti alle BR apparse sulla serranda della sede di Fratelli d’Italia a Sesto San Giovanni sono davvero un pericoloso segnale. – ha commentato Paola Frassinetti, deputato di Fratelli d’Italia e vicepresidente della commissione Cultura – Mancano 14 giorni alla fine della campagna elettorale per eleggere il sindaco di Sesto e invitiamo tutti a condannare in modo deciso questo increscioso episodio. Ci vuole senso di responsabilità per mantenere un clima di confronto sereno che può anche essere acceso senza mai travalicare però i limiti della legalità. Imbrattare la sede di con scritte che fanno riferimento agli anni tragici del terrorismo significa voler creare pericolose tensioni”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

3 Commenti

  1. SERGIO RAMELLI Sindaco, tutt’al più. O PEDENOVI, CIAVATTA, BIGONZETTI, RECCHIONI, CECCHIN, FALDELLA e altri. La DESTRA non candida mai alla carica di Sindaco i DELINQUENTI MATRICOLATI della Sinistra.

  2. Non si smentiscono mai i rossi, quelli che dicevano >> sono compagni che sbagliano<< . Prima o poi faranno resuscitare Mara Cagol, Renato Curcio, Moretti e tutta la lunga falange rossa per metterli candidati sindaci o candidati alle prossime politiche: non avendo oggi personalità di un qualche valore, non gli resta che invocare quelli fin troppo tristemente noti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati