Scuola: FDI, M5S continua a discriminare le paritarie

“È assurdo come nel M5S si continui ad adottare la tattica del “tirare la pietra e nascondere la mano”. Nei giorni scorsi la senatrice Granato ha avuto parole poco “gentili” nei confronti delle scuole paritarie, oggi cambia i toni e si limita a dire che sono sufficienti i 150 milioni di euro già stanziati dal governo per coprire le rette non riscosse. La stessa, inoltre, in un post ha espresso pesantissime e sgradevoli valutazioni su Chiesa e Vaticano. Come gruppo di Fratelli d’Italia, riteniamo gravemente discriminatorio affermare che “le scuole statali, sono il vero pilastro su cui poggia il futuro del nostro paese”, omettendo che al di fuori del pubblico, ci sono anche migliaia di docenti e dirigenti che lavorano ogni giorno per garantire l’ ai nostri figli. Non abbiamo scuole di serie A e B, ma una scuola che forma in egual modo la società del domani. Lo Stato tra i suoi compiti primari ha quello di garantire la salute, l’istruzione, la giustizia, e le libertà fondamentali costituzionalmente tutelate. Forse qualcuno lo dimentica”.

Lo affermano i deputati di Fratelli d’Italia Ella Bucalo e Paola Frassinetti rispettivamente responsabile scuola del dipartimento di Fratelli d’Italia e vicepresidente della Commissione Cultura della Camera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati