Scuola, Fratelli d’Italia: “Venga garantito l’accesso gratuito all’istruzione”

Nota del Dipartimento Regionale Toscano Istruzione e Scuola di FdI. “Come affronteranno, molti genitori, quella spesa stimata in circa 500/600 euro?”

“Meno 7 giorni all’inizio del nuovo anno scolastico e le famiglie cominciano a farsi i conti in tasca. Settembre, infatti, è il mese incubo per quelle con figli in età scolastica. Tra libri di testo e materiale didattico e, per alcuni, anche il trasporto casa-scuola, è un vero salasso per le casse familiari. Mai come quest’anno, però. Questo è l’anno dello stop al blocco dei licenziamenti, delle casse integrazioni, e molte attività sono state chiuse a causa delle varie restrizioni sanitarie. Come affronteranno, molti genitori, quella spesa stimata in circa 500/600 euro? –domanda con una nota il Dipartimento Regionale Toscano e Scuola di Fratelli d’Italia- Sin qui, lo Stato garantisce a studenti della scuola dell’obbligo e superiori, il cui reddito netto del nucleo familiare non superi 10.632,94 euro, la fornitura gratuita o semigratuita dei libri, ma non va oltre. Oltre come la Francia, ad esempio, dove i libri sono dati dalla scuola in comodato d’uso; oppure il Regno Unito, dove il libri vengono distribuiti gratis agli studenti. A prescindere dal reddito familiare. Anche l’Italia, specie oggi che è gravata da una devastante crisi economica, deve garantire l’accesso gratuito all’istruzione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,404FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati