PD e M5S preparano il terrenoa una nuova stagione di immigrazione di massa, soprattutto se riusciranno a vincere le elezioni in Emilia Romagna, terra rossa da sempre, ma che da più parti manda segnali di voglia di riscatto e cambiamento.

La riconferma del presidente uscente, Stefano Bonaccini (PD e sinistra), sfidato dalla candidata del centrodestra Borgonzoni, rinsalderebbe l’asse tra Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle.

E farebbe partire, come sottolineato da La Verità e riportato da Il Giornale, una “fase 2” in seno all’attuale esecutivo. Ecco i punti elencati dal Senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, su Facebook.

Il piano della sinistra per rilanciare l’invasione dell’immigrazione incontrollata

1. In Europa PD e M5S votano a favore di ONG e del Global Compact ONU per l’immigrazione senza limiti.
2. In Parlamento fanno ripartire l’iter per l’approvazione dello ius soli e regalare la cittadinanza a tutti.
3. In programma la cancellazione dei decreti sicurezza che limitano l’immigrazione illegale.
4. Allargamento delle maglie per il rilascio dei permessi di soggiorno umanitari (quello che solo l’Italia rilascia ai finti profughi che non rientrano nella protezione internazionale del Trattato di Ginevra né nella protezione sussidiaria della UE).
5. Sanatoria di massa per gli immigrati irregolari che dichiarano di avere un lavoro (ovviamente in nero).
6. E per finire, il solito aiutino alle Coop rosse che lucrano sull’accoglienza dei migranti, grazie a nuovi sbarchi, riaprendo gli Sprar e dando a loro gli immobili confiscati alla mafia.

Ecco le priorità della sinistra. Fratelli d’Italia, ha spiegato Fazzolari, si opporrà con ogni mezzo a chi vuole cancellare i nostri confini e aprire all’immigrazione di massa senza limiti.