“Gravissima ingerenza del Presidente della Repubblica federale tedesca Steinmeier che critica l’Italia per l’arresto del capitano della Sea Watch Carola Rackete. Questa gente crede che l’Italia sia una loro colonia e che i tedeschi abbiano la libertà di violare impunemente le nostri leggi. Il Presidente tedesco, figura talmente inutile che gran parte dei cittadini europei neppure sa della sua esistenza, si preoccupi piuttosto dei migranti catturati, sedati e spediti dalla Germania in Italia con metodi da barbari incivili. Fratelli d’Italia chiede al Presidente Mattarella di far sentire la sua voce per dire alla Germania che non tolleriamo queste ingerenze nella nostra sovranità nazionale”.

È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni che oggi è tornata anche a ribadire la necessità di smantellare l’imbarcazione della ONG. “È tempo di attivare un blocco navale europeo per impedire ai barconi di partire e per impedire le morti in mare.” Ha dichiarato la Meloni.

“È tempo che l’Italia dia un segnale demolendo la Sea Watch – ha aggiunto – per far vedere al mondo che l’Italia non si fa prendere in giro ed è tempo che i parlamentari del Partito Democratico che a spese degli italiani sono andati ad applaudire chi violava le leggi italiane abbiano la dignità di dimettersi”.