Sei anni di Gioventù Nazionale. Tanti auguri alla Giovane Destra italiana.

Sei anni fa nasceva Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia. Abbiamo ricostruito una comunità nazionale che sembrava dispersa, riacceso i simboli che hanno infiammato intere generazione, ritrovato parole d’ordine e linee di vetta per rappresentare uno stile di vita, un modo diverso di fare e intendere la Politica. Sembrava impossibile, nessuno, eccetto noi, ci avrebbe mai scommesso.
Guardate negli occhi ogni militante di Gioventù Nazionale, mille fratelli di mille battaglie, in ogni angolo d’italia. Guardate negli occhi la destra giovanile italiana, insostituibile valore aggiunto per Fratelli d’Italia e per la nostra Patria, fonte inesauribile di contributi fatti di passione, sacrifici, di romanticismo, di buone idee, di goliardia e irriverenza, di voglia di cambiamento. Il pensiero e l’azione sono le declinazioni della nostra quotidianità, elementi che caratterizzeranno sempre la più entusiasmante delle esperienze politiche. Affrontiamo con coraggio un periodo buio per la nostra Nazione, consapevoli che l’Italia sarà capace, anche stavolta, di tornare grande, come sempre nella sua storia, con noi al suo fianco a difenderla, ad amarla. Nel mondo in cui domina l’ideologia globalista, volta a distruggere e ad annientare giorno dopo giorno ogni pezzo di ciò che siamo, riducendoci ad essere molecole insignificanti di una indistinta massa senza differenze, senza sogni, senza specificità, senza passioni, noi rappresentiamo la ribellione identitaria. La vittoria del bello, della differenza, della libertà sul grigio mondo “dell’uguale”.
“Esistere significa combattere ciò che ci nega” per dirla con Dominique Venner.
Continueremo a rappresentare l’Italia migliore, incarnando i valori imperituri della nostra civiltà e a portare la nostra azione politica in ogni piazza, scuola, università, amministrazione pubblica. Continueremo a difendere il valore della solidarietà nazionale, a difendere l’ambiente, la terra dei padri, a tutelare il lavoro e ad abbattere il precariato per sconfiggere l’emigrazione giovanile. Continueremo a donare la speranza di costruire qui il proprio futuro. Denunceremo l’ingiustizia e i soprusi, ci scaglieremo feroci contro la criminalità organizzata e i più biechi traditori della Patria.
Ognuno di noi rappresenta un tassello fondamentale di questa storia, ognuno di noi lascia una traccia del suo passaggio incidendo il destino della nostra Patria. Sei anni fa abbiamo riacceso la speranza, oggi scriviamo il presente e costruiamo il futuro.

Auguri Gioventù Nazionale!
Fabio Roscani

Fabio Roscani
Fabio Roscani
Presidente di Gioventù Nazionale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

17,665FansLike
3,533FollowersFollow

Leggi anche

Insulti a Meloni. Quella sinistra alla Veronesi che odia le donne di destra.

Che a sinistra fossero campioni mondiali nella disciplina “Due pesi e due misure” è storia arcinota: la sinistva paviolina con la puzza sotto il...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Insulti a Meloni. Quella sinistra alla Veronesi che odia le donne di destra.

Che a sinistra fossero campioni mondiali nella disciplina “Due pesi e due misure” è storia arcinota: la sinistva paviolina con la puzza sotto il...

Con le leggi “buoniste” la Bibbia diventa illegale.

La parola di Dio istiga all'odio? A chiederselo con un certo grado di preoccupazione sono i vescovi scozzesi alle prese con il disegno di...

Decreto semplificazioni e proroga stato di emergenza. La grande truffa.

La grande truffa della proroga dello stato di emergenza fino al 15 ottobre, oltre a non essere sorretta da alcuna motivazione di natura tecnica...

L’ONG: processare anche le idee politiche. Siamo alla dittatura immigrazionista?

"Il Senato ha votato l'autorizzazione a procedere davanti al Tribunale di Palermo nei confronti dell'ex Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona...