Senato, Rampelli (FdI): Il Righi è stato il mio liceo, spiacevole gesto

Il ragazzino ha la stessa età di quando il premier di oggi iniziò attività politica. La incontri…

“Il Righi è stato il mio liceo. Il luogo dove ho iniziato a fare attività studentesca, nei ritagli di tempo tra gli allenamenti in acqua e lo studio. Un liceo esemplare negli anni ‘70 come ora, sempre rispettoso delle e pronto a prendere dei rischi per contenere le derive estremiste, a volte violente. Con molta fatica sono sopravvissuto ad aggressioni e intimidazioni. Anche grazie a quella sinistra sapiens che all'interno del liceo mi proteggeva e all'Istituto che sapeva sempre mettere all'angolo i teppisti. Spiace constatare che un sedicenne oggi abbia fatto il gesto della pistola, nel luogo della sovranità popolare, quindi della democrazia, verso il presidente del Consiglio che proprio alla stessa età dello studente gruppettaro iniziò la sua militanza , scalando vette inaccessibili per la gran parte di cittadini perbene cresciuti in famiglie umili e senza raccomandazioni. L'unica ‘spintarella' che ha avuto è stato il suo instancabile lavoro. Giorgia ha espugnato il fortino del potere dominandolo, pertanto il gesto della pistola è tecnicamente non un atto di ribellione ma un'espressione reazionaria, quasi l'auspicio a un ritorno alla stagione dei ‘banchieri'. Un gesto sinceramente deludente.
Consiglierei a questo ragazzo di andare a Palazzo Chigi a conoscere Giorgia, apprezzandone non tanto le idee – ognuno ha le sue – ma il suo modo di esternarle, con semplicità e rispetto per le diversità, anche per le sue idee”. E' quanto dichiara il vicepresidente della dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x