Sicurezza: FdI, ripristinare regole d’ingaggio e inasprire pene per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

“Il governo rossogiallo ha il dovere di ascoltare il grido di dolore lanciato dalle Forze dell’ordine scese in piazza questa mattina a piazza Montecitorio”.

Lo hanno dichiarato Marco Silvestroni e Davide Galantino, deputati di Fratelli d’Italia nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei Deputati.

“Fratelli d’Italia – ha sottolineato Silvestroni – è da sempre al fianco di chi difende la nostra sicurezza. Ci siamo battuti e continueremo a batterci per la riformulazione del reato di tortura e con forza continueremo a chiedere l’inasprimento delle pene per il reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Un altro tema da affrontare è quello delle regole d’ingaggio che risalgono al 1931: uno Stato che vuole tutelare le proprie Forze dell’ordine deve affrontare subito queste problematiche”.

“In Italia – ha osservato Galantino – le nostre donne e i nostri uomini in divisa lavorano in condizioni precarie e, spesso, devono ricorrere al proprio portafogli per poter acquistare l’equipaggiamento. Fratelli d’Italia si impegnerà affinché nella Manovra economica vengano stanziate più risorse per il comparto Difesa e Sicurezza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,396FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati