Sicurezza: Prisco (), trattamento pensionistico ennesima beffa per Forze dell’Ordine

“L’ennesima mortificazione riservata alle donne e agli uomini della nostra Polizia di Stato, della Polizia Pentenziaria e dei Vigili del Fuoco riguarda il trattamento pensionistico a loro riservato. Di fatto, il trattamento pensionistico di questi servitori dello Stato non segue quello spettante ai militari e alle Forze di polizia militare, ma viene parificato a quello del pubblico impiego, con la conseguente riduzione del montante contributivo. Nonostante la Corte Costituzionale abbia sancito la necessità di equiparare i trattamenti economici per tutti gli appartenenti al comparto Sicurezza e Difesa, ad oggi il Ministero dell’Interno non ha fatto nulla per sanare questa sperequazione economica, continuando così a mortificare il personale della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco, come determinato anche dalla circolare INPS n.107 del 14 luglio che conferma questa ingiustizia. Visti gli imminenti lavori per il rinnovo contrattuale riservato agli operatori del comparto sicurezza e soccorso pubblico, Fratelli d’Italia auspica che venga finalmente sanato questo ingiusto trattamento tra i diversi operatori della sicurezza che non rende il giusto merito a chi ogni giorno, fra mille difficoltà e pericoli, lavora per assicurare la sicurezza nazionale”.
Così in una nota il deputato di Fratelli d’Italia, Emanuele Prisco, capogruppo in commissione Affari Costituzionali della Camera.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,571FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x