Sicurezza. Torselli (FdI): “Richiedente asilo accoltella ex datore di lavoro. Subito un Cpr in Toscana”

“Chi delinque deve essere espulso immediatamente dall’Italia”

“La misura è colma! La politica immigrazionista della sinistra sta trasformando le nostre città in un far west.

Apprendiamo che un 27enne egiziano, e richiedente asilo, ha prima rotto lo specchietto dell’auto di un disabile e poi aggredito i carabinieri del Comune spaccando il finestrino dell’auto di servizio. Stamani ha addirittura accoltellato il suo ex datore di lavoro.

Un irregolare che commette un reato deve essere immediatamente espulso dal nostro Paese. Quanto successo a Lastra a Signa, tra oggi e sabato, non deve ripetersi mai più. Chiediamo che sia costituito il prima possibile un Centro per i rimpatri in Toscana.

La differenza tra sinistra e destra è che per loro, uno è un delinquente solo se ammazza una persona: fino all’omicidio o al ferimento grave, è soltanto un povero rifugiato che ha bisogno di assistenza. Per noi invece, è un delinquente anche un soggetto che prende a calci un’auto della polizia, che importuna una ragazza per le vie del centro o che vende droga sulle scale della stazione”. Lo dichiara Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,396FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati