Soranzo (FdI): costituito il tavolo per il sistema fieristico regionale

Approvata, con una deliberazione della Giunta regionale, l'istituzione di un Tavolo per il sistema fieristico regionale, atto conseguente alla Legge regionale del Marzo 2023, ispirata alle proposte di modifica presentate dal presidente del gruppo consiliare, Enoch Soranzo. “Già nel Settembre scorso”, dichiara Soranzo, “la Giunta regionale aveva recepito le nostre richieste, emanando un bando da un milione di euro per la concessione di contributi a fondo perduto destinati a iniziative promozionali e di sostegno al sistema degli enti fieristici del Veneto.

Oggi si è dato seguito anche alla seconda modifica da noi richiesta, l'istituzione di un Tavolo regionale che rappresenta la risposta alle sfide e alle opportunità che il settore fieristico veneto attualmente propone, un provvedimento che rappresenta una pragmatica risposta alla difficile situazione vissuta dal comparto fieristico, aggravata dalla pandemia di Covid-19 e dalla recente ‘fuga' dalla nostra regione di alcune manifestazioni di rilievo e internazionale.”

Soranzo sottolinea inoltre come il sistema fieristico nazionale rivesta un ruolo di grandissima importanza per l' italiana, coinvolgendo ogni anno migliaia di espositori e milioni di visitatori, generando ingenti affari e contribuendo significativamente alle esportazioni delle imprese partecipanti. “Con questa delibera”, continua Soranzo, “si è posta l'attenzione anche al contesto mondiale, dove le fiere continuano ad avere un impatto economico notevole contribuendo significativamente al Pil, e in questo quadro l'Italia occupa una posizione di rilievo. Siamo quindi consapevoli della necessità di aggiornare il modello fieristico veneto, considerandolo un asset strategico per la nostra economia, sia in termini occupazionali che di impatto economico.

Per questo, avevamo proposto un progetto di legge che comprendesse anche l'istituzione di un Tavolo per il sistema fieristico regionale, un organismo di co-progettazione che coinvolgesse la componente , amministrativa dirigenziale e le associazioni di categoria. L'impegno sinergico di tutti questi attori, ne siamo certi, porterà a una programmazione fieristica efficiente ed efficace, e nel contempo potranno essere avviate specifiche iniziative promozionali e di sostegno al sistema degli enti fieristici.” L'epidemia di Covid-19, se da un lato ha costretto il settore a ricorrere alle nuove tecnologie, dall'altro ha aperto a nuove possibilità per le imprese, promuovendo una dimensione multimediale di esposizione del prodotto e di contatto con la clientela potenziale. Pertanto, la modernizzazione delle sedi fieristiche e delle infrastrutture connesse è diventata la priorità per rendere il sistema veneto più attrattivo per espositori, visitatori e investitori.

“Il Tavolo Regionale sarà uno spazio di dialogo e condivisione per affrontare le sfide in una
prospettiva glocale”, aggiunge il consigliere regionale Daniele Polato, “che consentirà la
partecipazione attiva della Regione nella promozione e nello sviluppo sui mercati del
sistema fieristico regionale, con l'obiettivo di attirare nuovi espositori, promuovere eventi
fieristici di rilievo e attrarre investimenti sui territori regionali. Tempi straordinari richiedono
misure straordinarie, e il nuovo organismo rappresenterà davvero uno strumento chiave per
indirizzare e coordinare le politiche regionali e le attività degli enti fieristici del Veneto,
individuando strategie di azione e interventi mirati, evitando sprechi e doppioni.”

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x