Sostegni ter, de Bertoldi: decreto che di sostegno ha solo il nome

“Il decreto sostegni Ter di sostegno ha solo il nome, serve una revisione del Pnrr legato alle crisi internazionali e serve un nuovo scostamento di bilancio”.
Lo ha dichiarato in aula il senatore di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze di Palazzo Madama.
“Questo governo dei migliori – sottolinea de Bertoldi – è stato perfino in grado, dopo due anni caratterizzati dalla pandemia, con il caro bollette in corso e con la guerra in Ucraina, a mettere in discussione il percorso dei bonus edilizi e non è riuscito a rimettere le cose a posto con il decreto bollette. Questo avrà una ricaduta pesante sui cittadini che si vedranno bloccati i cantieri, altro che bonus e superbonus: si è creato un vero e proprio terremoto finanziario perché le banche hanno esaurito i plafond e quindi le misure sono state azzerate”.
“Unica nota positiva – conclude de Bertoldi – è stato il dar seguito all’ordine del giorno di Fratelli d’Italia alla legge di bilancio approvata a dicembre, vincolante per la rottamazione ter, che rappresenta una risposta ai 500mila italiani onesti che altrimenti si sarebbero visti costretti a pagare adesso ciò che non sono stati obbligati a fare negli ultimi due anni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,377FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati