Spari a Termini, Cirielli (): “Agente andrebbe premiato e non indagato”

“Ancora una volta un appartenente alle Forze dell’Ordine viene indagato per aver fatto il suo dovere, ossia tutelare la pubblica incolumità. Tutto ciò è sconcertante”. Lo dichiara, in una nota, il Questore della Camera e coordinatore della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli: “Altro che eccesso colposo nell’uso legittimo delle armi: l’agente della Polizia di Stato che ha disarmato un pregiudicato ghanese mentre seminava il panico alla stazione Termini di Roma andrebbe premiato e non indagato. Questo è davvero un brutto segnale che viene dato non solo a chi indossa una divisa ma anche ai cittadini, e rischia di minare il ruolo che, con orgoglio e sacrificio, ricoprono tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine. Auspico che la Magistratura, in tempi rapidi, possa stralciare la posizione del poliziotto, al quale va la mia totale solidarietà, e che la Procura di Roma usi il pugno di ferro, invece, contro il pregiudicato ghanese che andrebbe subito espulso per scontare il massimo della pena nel suo Paese d’origine”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,572FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x