Sport: Iannone (FdI), riconoscimento in Costituzione rende giustizia a settore

“Il riconoscimento in Costituzione dello Sport rende ad un mondo fatto di impegno, sacrificio e merito, una pratica che abbatte le barriere e che ha un grande valore sociale per la crescita personale”.
Lo afferma in aula in dichiarazione di voto il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone, primo firmatario della legge di modifica costituzionale dopo l’approvazione in aula della richiesta di procedura abbreviata che permetterà l’inizio dell’esame già tra 15 giorni.
“Lo Sport – sottolinea Iannone – promuove la cultura della legalità, elimina le differenze e premia il merito perché fa partire tutti dallo stesso punto, premiando poi i più bravi che sono quelli che vanno più avanti degli altri. Siamo molto soddisfatti della convergenza di tutti i partiti su questo provvedimento che va oltre la tutela della salute e che premia il significato dello Sport nella sua complessità – osserva Iannone – si tratta di una scelta importante perché il suo valore non poteva restare negletto nella nostra Carta Costituzionale”.
“Dobbiamo fare in modo – conclude Iannone – che lo sport italiano trovi la sua consacrazione, come auspicò Giulio Maceratini che nel 1996 fu il primo parlamentare a ideare il disegno di legge per l’inserimento dello sport nella Costituzione italiana, il cui fatturato è fornito dalla passione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,145FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati