Stadio Lucca, Fratelli d’Italia: “Parole d’ordine: coerenza e proposte”

Intervento del Consigliere regionale Fantozzi e del gruppo consiliare FdI al comune di Lucca, commentando la proposta di realizzazione del nuovo stadio di calcio di Lucca, che prevede, tra l’altro, l’insediamento di una nuova struttura di media distribuzione.

“Le parole d’ordine devono essere coerenza e proposte”. Lo dichiarano il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, ed il gruppo consiliare di al comune di Lucca, commentando la proposta di realizzazione del nuovo stadio di calcio della città di Lucca, che prevede l’insediamento di una nuova struttura di media distribuzione.

“Fratelli d’Italia –spiegano Fantozzi ed il gruppo consiliare di a Lucca- è da sempre favorevole ad iniziative progettuali, se sostenibili, volte a garantire un futuro alla squadra che rappresenta la nostra città così come al tempo stesso ritiene non più rinviabile prevedere interventi sulle strutture sportive delle periferie, che versano in precarie condizioni. Non possono però sfuggirci certe posizioni politiche incoerenti -aggiungono Fantozzi e il gruppo consiliare di FdI- Mentre sul project della manifattura Tabacchi qualcuno ha chiesto a gran voce che fossero attivati processi partecipativi che coinvolgessero la cittadinanza, in questo caso è finita nel dimenticatoio la richiesta di far partecipare i cittadini ad un progetto che modifica un quartiere alle porte della città. Inoltre, il progetto stadio prevede l’insediamento di una struttura di media distribuzione senza specificare quale sia la destinazione della stessa. Quindi, se si è contrari all’insediamento di media distribuzione a San Filippo, che si trova a poche centinaia di metri, non si capisce perché vada bene a San Marco. A chi sostiene che, mentre a San Filippo si sono insediati esercizi di media distribuzione legati al settore alimentare ed a San Marco nelle intenzioni ci potrebbe essere un insediamento di media distribuzione legato allo sport, rispondiamo che non si deve fare una classifica dei negozi da salvaguardare o meno. Se anche qualora si insediasse una media distribuzione legata allo sport andrà, comunque, ad incidere sui piccoli negozi fatti per lo più di realtà familiari che si trovano nella zona.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,389FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati