Una strage di bambini nella Grecia della crisi economica, 700 bambini morti in più rispetto alle normali statistiche sulla mortalità infantile. Questa la notizia, che Federico Fubini, vice direttore del Corriere della Sera, ha confessato a TV2000 di non aver voluto riportare. Perchè la censura?  «Ho deciso di non scrivere perché il dibattito in Italia è così avvelenato che gli anti-europei avrebbero potuto usare come una clava questa notizia». Ha candidamente dichiarato il giornalista che è consigliere europeo della Open Foundation del solito George Soros, come riporta il Secolo d’Italia.

Nel video qui sopra la “confessione” di Fu(r)bini.